“Avviciniamoci a Gesù ma lontani da Lutero” di Fra Cristoforo

Il 18 Gennaio 2017 Bergoglio ha ricevuto una delegazione luterana
(http://ilsismografo.blogspot.it/2017/01/vticano-udienza-del-papa-alla.html)…dove era presente Turke, un vescovo luterano che per la gioia del Vescovo di Roma (commosso) ha portato anche i nipoti.
Ormai siamo alla barzelletta quotidiana. Soprattutto in questo periodo in cui si paventa l’intenzione di Bergoglio di concedere il matrimonio ai preti.

Questa è una cosa gravissima. Intanto perché non abbiamo nulla da spartire con Martin Lutero; e soprattutto nulla da imparare da uno che ha ferito profondamente la Chiesa, e che ha seminato tantissime vittime con la sua “riforma”.

Ma ormai le intenzioni del Pontefice sono quelle di trasformare la Chiesa Cattolica in una religione globale, dove ognuno trova il suo posto.
L’importante è non essere “rigidi”..come dice lui, cioè non citare MAI il Vangelo.

Non mi piegherò MAI ad una cosa del genere. Tutto questo Gesù non lo vuole. Sappiamo che i cristiani saranno perseguitati sempre. E preferisco stare perseguitato che piegarmi a queste oscenità.

Tra poco assisteremo all’intercomunione con i protestanti…cioè ad una pseudo-liturgia pagliaccesca…a discapito del Santo Sacrificio di Cristo.
Stiamo assistendo a delle parate ecumeniche, che non hanno nulla a che vedere con il Vangelo!

Vogliamo un Papa che ci predichi il Vangelo! Che ci porti a Gesù! Non vogliamo una mielosa misericordia che non salva! Vogliamo un Pastore che ci conduca, che ci corregga, che ci confermi nella fede ogni giorno!
Siamo stanchi di sentire parlare sempre dei migranti, di Lutero, e di false misericordie.
Vogliamo un Papa. Un uomo coraggioso….che faccia il Papa.
Non abbiamo bisogno di un leader politico . Per la salvezza della mia anima…ho bisogno di un Pastore che mi prenda per mano ogni giorno.

Non per portarmi da Lutero. Ma per portarmi a Gesù.

Fra Cristoforo