“SPUNTO DI RIFLESSIONE: Rahner. Il falso profeta sale in cattedra” di Fra Cristoforo

 

Il Sismografo propone una riflessione in occasione dell’incontro di Bergoglio con i sacerdoti romani. E pensate un po’ cosa ci offre? Una meditazione di Karl Rahner (http://ilsismografo.blogspot.it/2017/03/italia-luomo-dal-cuore-trafitto-cura.html), ovviamente in linea con tutto il discorso che ieri ha fatto il gesuita argentino.

Per Rahner il prete di “domani” è una persona anonima. Una persona qualunque. Uno uguale ad un pastore protestante.  Uno che svolge una “professione” come tante altre. Uno che si deve adeguare ai tempi. Uno che non può assolutamente pensare più di essere un “Altro Cristo”.

Ne suo discorso  Bergoglio ha parlato di “dinamicità” nella vita sacerdotale. Una parola che descrive tutto il suo pensiero. In negativo. Perché “il prete dinamico” è colui che si adegua al mondo, è colui che deve tacere di fronte alla piaga dell’aborto, dell’eutanasia, del divorzio. E’ colui che deve imparare da Emma Bonino e da Pannella come si vive. Abbiamo toccato letteralmente il fondo.

E’ terribile e triste. E la demolizione continua.

 

Fra Cristoforo