“Spifferi parte XV: le vere motivazioni delle dimissioni della Collins” di Fra Cristoforo

Abbiamo appreso nei giorni scorsi, che la signora Marie Collins, una donna vittima di abusi  da parte di un sacerdote nella sua infanzia, ha dato le dimissioni dalla Commissione voluta da Bergoglio anti-pedofilia. Con tanto di ringraziamento da parte sua : “Il Papa ha accettato la decisione esprimendo «profondo apprezzamento» per la sua opera a favore delle vittime”, citazione che trovate in questo articolo (http://www.lastampa.it/2017/03/01/vaticaninsider/ita/vaticano/vaticano-commissione-antiabusi-si-dimette-marie-collins-MMy09RXfloQgwECecgujRK/pagina.html).

Il motivo delle sue dimissioni sarebbe stato la poca trasparenza e collaborazione da parte della curia romana nei casi di pedofilia nella Chiesa (http://www.ilfoglio.it/chiesa/2017/03/01/news/preti-pedofili-marie-collins-pedofilia-clero-chiesa-cattolica-papa-francesco-123090/).
Ma la mia fonte mi riferisce che le vere motivazioni delle dimissioni della signora stanno altrove. Proprio nel fatto che Bergoglio, intestardito, ha voluto continuare a tenersi il Cardinale Pell accanto; Cardinale che ha alle spalle  diverse denuncie per aver coperto casi di pedofilia nella sua diocesi (http://www.repubblica.it/esteri/2016/10/26/news/pedofilia_polizia_australiana_interroga_il_cardinale_pell_in_vaticano-150594351/).

Già riportavamo in uno spiffero precedente il fatto che il gesuita argentino non vuole sentirne di destituire suddetto cardinale suo collaboratore (https://anonimidellacroce.wordpress.com/2017/02/27/spifferi-parte-x-se-el-papa-dice-pell-non-si-tocca-di-fra-cristoforo/).

NESSUNO DI NOI AFFERMA CHE SIA COLPEVOLE.
Ma almeno per trasparenza, fino a quando queste accuse non sono chiarite, Pell non dovrebbe stare dove sta. Anche perché Bergoglio ha rimosso prelati dalla curia romana per molto meno.

La mia domanda o riflessione è dunque questa: dov’è la trasparenza che l’argentino tanto predica?
Se, davvero, come dice di essere, è un uomo che vuole trasparenza, perché il cardinale Pell ha ancora un ruolo portante in curia – mentre i Francescani dell’Immacolata sono perseguitati per essere fedeli alla Tradizione?

E’ una contraddizione si o no? Ditemelo voi.

Fatto sta che la Collins si è dimessa SOLO PERCHE’ NELLA CURIA ROMANA HA CONTINUATO A VEDERE UNA CONTRADDIZIONE.
Da una parte, pubblicamente Bergoglio si scaglia contro la pedofilia, mentre dall’altra si tiene a fianco un Cardinale, perlomeno ambiguo.

Tutto qui.

Gli Spifferi hanno solo un senso: farci riflettere su una realtà che ogni giorno si contraddice. Farci riflettere su una chiesa arcobaleno che ci vogliono imporre. Farci riflettere sulle numerose contraddizioni che emergono dal pontificato di Bergoglio.

Fra Cristoforo