“Spifferi parte XVII: la dichiarazione di Mons. Negri sulle dimissioni di Benedetto XVI e la smentita di Padre Lombardi, il quale o non conosce i fatti oppure vuole depistare” di Fra Cristoforo

 

Mons. Negri ha una forte amicizia, con Benedetto XVI. E si vedono di frequente. Evidentemente Padre Lombardi non sa e non conosce le vere motivazioni delle dimissioni di Benedetto. E si mette a dire cose senza senso (http://www.lastampa.it/2017/03/09/vaticaninsider/ita/vaticano/strana-testimonianza-di-amicizia-quella-di-negri-per-benedetto-Z720fOmNm5Gd538iWeh6JO/pagina.html). Per questo parla così. Ma tra un mese Anonimidellacroce sarà in grado di pubblicare il contenuto della lettera fatidica che Benedetto ricevette prima di decidere di dimettersi.

Anche Padre Lombardi, come tanti altri giornalisti, su questo argomento dovrebbe tacere. Perché le motivazioni delle dimissioni di Papa Ratzinger non sono quisquiglie. Sono motivazioni gravi. E non per poca salute o per altri motivi teologici.

Ma per motivi gravi, veramente gravi.

Qui finisce il mio spiffero. Su questo tema, pubblicheremo tra un mese.

Sappiate comunque che Mons. Negri è un amico fidato di Benedetto.

 

Fra Cristoforo